VALDOBBIADENE – U. S. HESPERIA (59-54) PROMOZIONE MASCHILE

Progressivo 7-19, 25-30, 46-36
ARBITRI: Marconato e Nogarè.

VALDOBBIADENE: Stramare, Rossetto 6, Tosi 8, Caponnetto 12, Feltrin 8, Mazzocato (K) 3, Vanzin, Pieri 7, Santos 8, Prosdocimo 2, Buziol 4. All.re Binotto F. , vice all.re Stramare.
TL: 14/19 T2: 15/43 T3: 5/21.

U.S. HESPERIA: Zardetto 2, Lazzari, Sbeghen 5, Gnocato, Morandin, Benetollo 12, Lazzari 4, Franzin 11, Motta 10, Castellan (K) 10. All.re Rossi.
TL: 7/14 T2: 19/42 T3: 3/14. 5 falli: Motta. Tecnico: Franzin. Antisportivo: Gnocato.

Prima e unica gara della stagione giocata di lunedì e visto come è iniziata, si spera che non ve siano altre. Hesperia non è venuta qui in gita e piazza nel primo quarto un parziale di 7 a 19. Nella seconda frazione il cambio in cabina di regia ci permette di scuotere il torpore offensivo in cui eravamo incappati; Tosi suona la carica piazzando un paio di triple che ci permettono di tornare in linea di galleggiamento e dimezziamo lo svantaggio. Riusciamo a svoltare dopo l’intervallo lungo, grazie a 6 punti consecutivi di Feltrin ed alle triple di Pieri e Caponnetto. Un gioco da tre punti di Rossetto ad inizio dell’ultimo giro di lancette sembra spianarci la strada verso un finale tranquillo, ma la compagine di Treviso non demorde e tenta di rientrare mettendoci alle corde con le triple del duo Franzin-Sbeghen e con i 6 punti nel pitturato di Benetollo; le conclusioni dei nostri tiratori dalla medio-lunga distanza girano sul ferro, tuttavia con un 7 su 9 ai liberi riusciamo a mantenere un margine di sicurezza fino alla sirena finale.