VALDOBBIADENE – PRIULA BASKET (58-67) – PROMOZIONE MASCHILE

Progressivo 18-11, 28-25, 37-41
ARBITRI:
Marconato e Favretto

VALDOBBIADENE: Stramare, Rossetto 5, Tosi 2, Caponetto 12, Feltrin 10, Mazzocato (K) 3, Spadetto ne, Santos 10, Prosdocimo 2, Buziol 3, Rizzardo 11. All.re Binotto F. , vice all.re Stramare.

TL: 13/24 T2: 15/40 T3: 5/15.

PRIULA BASKET: Marchi, Casagrande (K) 14, Mantellato 12, Casagrande 7, Colotto, Bottarel, Carrano ne, Bastianel 6, Chinellato 4, Zanella 17, Dalla Colletta 5, Gerlin 2. All.re Sanson.

TL: 17/21 T2: 16/40 T3: 6/19. Antisportivo: Chinellato

Torniamo in casa dopo due trasferte consecutive e vittoriose e  a farci visita troviamo i giovani (età media della formazione 20 anni) di Ponte della Priula, che ci appaiano in classifica.

Scattiamo dai blocchi meglio di loro, conduciamo 9 a 2 dopo 4’ costringendo gli avversari al timeout. Tutto il nostro quintetto mette punti a referto e chiudiamo il primo parziale sopra di 7 lunghezze, regalando tuttavia un viaggio in lunetta sulla sirena ai nostri avversari che insaccano entrambi i liberi. Lo starting five degli avversari nel secondo quarto mette però alle corde il nostro, che subisce un 5 a 0 di parziale prima che Rizzardo sblocchi la colonna A del referto. Usciamo troppo dagli schemi e viene meno la coralità della manovra; risultato: 13 conclusioni dal campo di cui sole 4 vanno a segno ed un 1 su 4 ai liberi. Sul fronte avversario le percentuali migliorano rispetto alla precedente frazione e riescono a limare 4 punti quando suona la sirena di metà gara.

Al rientro troviamo buone soluzioni ma purtroppo per noi le polveri sono bagnate: 3 su 16 dal campo ed altro 1 su 4 ai liberi. Sul fronte opposto nessun viaggio in lunetta ma un 7 su 17 dal campo permette alla squadra di Coach Sanson di distanziarci di 4 lunghezze. Nell’ultima frazione Capitan Casagrande decide di mettere la gara in sicurezza piazzando due triple nei primi possessi ed il resto dei compagni con un impeccabile 12 su 12 dalla lunetta preserva il vantaggio acquisito e rende vani i nostri tentativi di rimonta.

Tra le nostre file i veterani hanno fatto la loro parte, è mancato l’apporto da parte delle giovani finora fondamentali nella conquista della W. Le giovani già questo venerdì avranno modo di rifarsi nello scontro con Hesperia a Treviso. Hey-Ho-Let’s go!!