VALBELLUNA – VALDOBBIADENE (68-77) – PROMOZIONE MASCHILE

Progressivo 14-19, 28-39, 46-64

ARBITRI: Zanelli F. e Zanelli L.

VALDOBBIADENE: Rossetto 17, Tosi 8, Caponnetto 7, Feltrin 13, Mazzocato (K) 5, Spadetto 4, Giacomel 2, Santos 13, Prosdocimo 8, Buziol, Rizzardo. All.re Binotto F. , vice all.re Stramare.
TL: 19/30 T2: 23/43 T3: 4/14. Tecnico: Feltrin. Antisportivo: Feltrin.

VALBELLUNA: Sacchet, De Cian, Zanivan 5 Santomaso 2, Dal Pont (K) 9, Cima 5, Davidoni, Cadorin 13, Cassarà 27, Bicja 5, Calzavara 2. All.re Bristot, vice all.re Sarcinelli.
TL: 28/36 T2: 14/31 T3: 4/20. Antisportivo: Cassarà.

Seconda trasferta stagionale sull’ostico campo del Valbelluna, formazione che come noi riporta una vittoria ed una sconfitta nel suo ruolino di marcia, e che rispetto alla scorsa stagione ha presenta molti volti nuovi e giovani. Partono meglio i padroni di casa che dopo soli 4’ conducono per 10 a 2 e costringono coach Binotto a chiamare time out. La strigliata scuote il quintetto e si inizia a giocare, dalle mani di Rossetto escono due triple pesanti che fanno ben sperare per il proseguo della gara (chiuderà come top scorer dei nostri con 17 punti). Nel secondo quarto si mette in luce Tosi, che confeziona 8 punti pur mancando il bersaglio dalla lunga distanza. Consentiamo tuttavia al Valbelluna di rimanere in partita con frequenti viaggi in lunetta; Cadorin e Cassarà sigillano un 10/15 ai tiri liberi, oltre agli altri 2 canestri su azione della loro squadra. Nel terzo quarto riusciamo ad incrementare ancora il parziale, senza però assestare la spallata definitiva ai nostri avversari che, rinvengono nell’ultimo periodo e col press a tutto campo ci costringono a perdere qualche pallone di troppo e a scelte di tiro rivedibili. Nel migliore momento dei padroni di casa è un canestro del veterano Caponnetto a toglierci dalle secche in cui eravamo arenati e, seppur con qualche discussione di troppo, riusciamo a condurre la nave in porto aggiudicandoci la vittoria.